Amici a 4 zampe

Questo piccolo spazio lo voglio dedicare ai miei cani, due meticci che rendono le nostre giornate più movimentate ma liete: il dolce Acky e l’inarrestabile Jolì.

Acky e Joli insieme

Il dolce Acky

Nato a Luglio del 2010 in una sperduta località salentina, è entrato ufficialmente a far parte della famiglia il 7 ottobre del 2010. Acky è un meticcio con i tratti tipici del pastore australiano. Il suo carattere è di indole docile (non farebbe male ad una mosca) e non tende ad essere un cane dominante. E’ invece piuttosto diffidente con le persone che non conosce, ma comunque mai aggressivo. Adora sonnecchiare pacificamente ed in solitudine sul letto dei padroni. Oltre al pelo molto morbido, il suo segno particolare è il fatto di essere un dormiglione. L’avreste mai detto guardando la sua foto ?

Sono molti gli appellativi che gli abbiamo appiccicato nel corso del tempo. Tra i più significativi ci sono Il capitano, Nocciolino, Topo Ragno e Mezza sega.

Dietro al suo sguardo da tenerone si cela un grande cuore.

L’inarrestabile Jolì

Jolì è nata nel mese di aprile del 2011; diventa un componente della nostra famiglia nel febbraio del 2012 dopo essere stata vittima di una brutta storia di maltrattamenti. Per fortuna, con le giuste attenzioni e con l’affetto è riuscita quasi completamente a mettersi alle spalle il brutto passato. Anche lei è un meticcio e di certo presenta molti tratti tipici del Border Collie. Fatta eccezione per la corporatura è diametralmente opposta ad Acky: ha un personalità energica, inarrestabile, sempre pronta al gioco e a tendere agguati. E proprio per via di questo suo modo di essere che l’abbiamo soprannominata Terminator, Interceptor e Psycho. Cerca sempre il contatto con noi, ed è per questo motivo che tra i nickname che più le si addicono c’è anche quello di Zecca.

E’ molto astuta: sa bene che non può dormire con noi sul letto matrimoniale. Ma ha capito che è sufficente attendere che i padroni dormano per salire sul letto e coricarsi al caldo in mezzo a loro.

Una inguaribile furbetta in costante deficit di coccole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.